SMILE PUGLIA é un ente accreditato dalla Regione Puglia per la gestione di attività formative nelle macrotipologie Formazione continua, Formazione superiore, Formazione area svantaggio.

Servizi per la formazione

Smile Puglia vanta una consolidata esperienza nell’erogazione di servizi per la formazione ed il lavoro.

Da oltre 10 anni SMILE Puglia, tramite il portale www.impresalavoro.net, gestisce un luogo di animazione virtuale del mercato del lavoro, dove si incontrano domanda ed offerta di lavoro, dove giovani, studenti e cittadini possono reperire informazioni complete ed aggiornate su opportunità di lavoro, formazione, stage e tirocini.

Inoltre, grazie al suo team di professionisti, SMILE Puglia è in grado di offrire ad enti di formazione, PA ed aziende un valido supporto nella realizzazione delle seguenti attività:


1. PROMOZIONE DI INTERVENTI FORMATIVI

L’attività di promozione viene realizzata attraverso la creazione di un banner sul portale www.impresalavoro.net.
Per poter realizzare il banner il soggetto gestore dell’intervento dovrà fornire:
  • il bando di selezione o la scheda di presentazione del progetto formativo;
  • l’eventuale regolamento di partecipazione e la domanda di ammissione.
Con l’attivazione di questo servizio, ogni corso è posto in evidenza su “impresalavoro.net”. Gli annunci, i loghi, la grafica aziendali sono sempre visibili e in evidenza e, dunque, sottoposti all’attenzione, ogni giorno, di centinaia di fruitori. In pratica, con questo servizio, non è l’utente che deve cercare il corso, ma è il corso che si presenta alla sua attenzione, senza possibilità che esso non venga notata. Con questo sistema l’ente e le sue attività entreranno facilmente in casa di centinaia di persone al giorno, facilitando e semplificando le attività di selezione.

2. SELEZIONE

SMILE Puglia realizza le attività di:

1) PRESELEZIONE. Valutazione dei prerequisiti di accesso;
2) SELEZIONE. Al termine della preselezione, per i candidati risultati idonei viene realizzata la fase di selezione consistente in:
  • prove di selezione attitudinali e motivazionali;
  • prove di selezione tecnico-professionali.

3. ANALISI E RICERCA

Tale attività consiste in un’analisi accurata articolata nel seguente modo:

1) Raccolta di materiale bibliografico;
2) Analisi del contesto di riferimento;
3) Analisi delle tendenze del mercato del lavoro locale, con particolare riferimento al settore di riferimento;
4) Descrizione della figura professionale formata;
5) Analisi del fabbisogno formativo delle aziende;
6) Analisi delle possibilità di collocazione delle figure professionali formate;
7) Eventuale ricerca sul campo:
  • Definizione del disegno di ricerca, delle metodologie da utilizzare e del campione da coinvolgere;
  • Descrizione dei risultati ottenuti.

4. ORIENTAMENTO ALLIEVI

Le attività vengono espletate da orientatori che, attraverso colloqui di gruppo e/o individuali e strumenti elaborati ad hoc (ad es. bilancio delle competenze), sostengono il candidato nell’elaborazione del proprio progetto formativo e lavorativo sia in funzione dell’attività formativa intrapresa che in funzione delle esperienze pregresse.

Le attività di orientamento perseguono i seguenti obiettivi specifici:
  • valorizzare le potenzialità dei corsisti e individuare l’interesse e l’attitudine che ognuno di loro mostra per l’acquisizione di conoscenze e strumenti relativi agli interventi formativi a cui parteciperanno. L’orientamento, in particolare, riguarderà le strategie per continuare a crescere professionalmente, la capacità di riconoscere e valutare le proprie capacità ed aspirazioni e la conoscenza degli strumenti per migliorare la propria posizione lavorativa. Viene effettuata un’azione di posizionamento, che significa identificare competenze, abilità, attitudini dell’individuo, in particolare quelle latenti;
  • valutare le competenze e conoscenze dei partecipanti per comporre nel modo migliore i gruppi d’aula;
  • offrire ai partecipanti, prima dell’avvio dei corsi, un quadro informativo esauriente sulle attività formative da realizzare e raccogliere suggerimenti, proposte ed indicazioni per arricchire l’intervento formativo, favorendo un più ampio coinvolgimento dei partecipanti e di conseguenza una loro maggiore motivazione.

5. ORIENTAMENTO LAVORATORI

SMILE Puglia realizza anche attività di orientamento per occupati, i cui obiettivi per il lavoratore sono:
  • ricostruire, analizzare e valutare la propria storia formativa e lavorativa e le proprie acquisizioni professionali;
  • promuovere lo sviluppo di competenze chiave, connesse al ruolo ricoperto;
  • rendere i partecipanti responsabili del proprio sviluppo, in linea con gli obiettivi e le strategie dell’organizzazione;
  • individuare strategie ottimali per migliorare la propria professionalità/impiegabilità.
I risultati per l’azienda sono invece:
  • integrare le persone nel sistema organizzativo e orientarle verso gli obiettivi e i fattori critici di successo;
  • migliorare la comunicazione verticale (rapporto capo - collaboratore);
  • evidenziare necessità di sviluppo organizzativo (modifica dei ruoli, mobilità, addestramento e formazione);
  • favorire la crescita professionale incentivando le prestazioni individuali e di gruppo.

6. ACCOMPAGNAMENTO

Tale attività viene svolta al termine dell’attività formativa al fine di promuovere i profili degli allievi formati presso imprese ed istituzioni opportunamente selezionati e potenzialmente interessate all’inserimento di tali profili.

Le attività di accompagnamento si articolano nello specifico secondo le seguenti due modalità:

1. Attività di accompagnamento erogato da consulenti esperti, rivolto agli allievi in termini di assistenza e tutoraggio allo start-up di impresa in forma singola e/o associata

Vengono organizzati degli incontri con lo scopo di illustrare il percorso che conduce all'avvio di un'impresa.
Durante gli incontri si elabora il business plan e si affronteno gli aspetti giuridici, amministrativi e contabili che riguardano il progetto individuale di impresa.

Viene analizzato, inoltre, il contesto economico-locale e le opportunità offerte dal territorio puntando l'attenzione sui finanziamenti e sugli aiuti disponibili
e sui servizi a supporto degli start up imprenditoriali.

2. Attività di accompagnamento all’inserimento lavorativo

Durante questa fase vengono analizzate e passate in rassegna le regole formali ed informali che regolano l’odierno mercato del lavoro, si dedicano momenti di analisi e approfondimento alla stesura del proprio curriculum ed alla opportunità di mettere in evidenza i punti di forza di ciascun allievo. Inoltre, si coadiuvano i corsisti nella ricerca della migliore opportunità, mettendo in connessione le competenze e le attitudini con le dinamiche del mercato del lavoro e le richieste delle aziende in termini di profili professionali. In particolar modo si effettua il monitoraggio del mercato del lavoro tramite il web, che è oggi uno strumento importante per la ricerca di informazioni in tempo reale e anche di opportunità di lavoro.

Si prevedono le seguenti attività:
  • definizione insieme ai corsisti della mappa delle opportunità di inserimento lavorativo da esplorare e le funzioni aziendali su cui concentrare l’attenzione;
  • affiancamento sull’accompagnamento, finalizzato a consentire ai corsisti un ottimale utilizzo del sistema di matching tra domanda ed offerta di lavoro realizzato da SMILE Puglia;
  • attivazione di un’area riservata di accesso al sito www.impresalavoro.net con l’obiettivo di gestire i curricula dei corsisti con l’ausilio della più importante banca dati pugliese per l’incontro tra domanda ed offerta di lavoro, già utilizzata dalle aziende pugliesi, da alcune Amministrazioni Provinciali Pugliesi nei rispettivi Centri per l’Impiego, dagli Informagiovani dei principali comuni pugliesi, dagli intermediari privati (principali Agenzie per il lavoro private);

7. PREPARAZIONE STAGE

Tale attività viene svolta poco prima dell’inizio dello stage. Si tratta di un incontro con i corsisti che ha l’obiettivo di:
  1. presentare l’attività di stage nelle sue valenze (opportunità, limiti e vincoli);
  2. far compilare una scheda relativa alle aspettative sottintese e alla motivazione personale concernente la partecipazione allo stage;
  3. illustrare le regole fondamentali alle quali i corsisti si devono attenere durante lo stage;
  4. consegnare un diario di bordo che l’allievo dovrà compilare durante lo stage, relativo a:
  • attività svolte dagli stagisti e competenze utilizzate / mancanti;
  • figure professionali e attività osservate;
  • organizzazione del lavoro / stile di lavoro;
  • giudizio sintetico sullo stage effettuato.